"/>

#FashionTrends – Il cappotto: 3 look da copiare

#FashionTrends – Il cappotto: 3 look da copiare

Se l’estro degli stilisti è essenziale nella creazione di capispalla che ci sanno stupire e ci fanno innamorare ogni volta è anche doveroso rendere onore ai tessuti, i quali si rinnovano in virtù dei continui progressi tecnologici. Il mercato propone mode e stili diversi, ma per noi, uno dei trend che non deve mancare mai nel nostro guardaroba è il cappotto.

Questo capo evergreen, che calza a pennello in qualsiasi stagione invernale e che non teme soffitte o armadi, va sempre di moda a prescindere dai trend che mirano, senza successo, a rimpiazzarlo. Quest’anno, però, il black e i toni neutri lasceranno spazio anche ad altro. Infatti gli outfit delle star e gli assortimenti dei negozi online lo hanno dimostrato, i veri cappotti da donna di tendenza saranno all’insegna delle tinte forti! Eccovi quindi qualche suggerimento da poter copiare:

  • Osa con il colore per essere alla moda

Il giallo, molto amato dalla Z generation è uno dei colori di spicco del momento e tra le nuance dei colori Pantone Spring 2018. Un’altra tinta che va molto di moda è il rosso, ma noi prediligiamo i toni vermiglio. Per uno stile elegante e senza tempo invece, opta per il blu navy, che sempre più spesso viene indossato nelle occasioni ufficiali anche da Kate Middleton.

  • Scegli un cappotto bon ton per un tocco romantico

Per le donne romantiche, non esiste look migliore di quello che combina il cappotto bon ton ad un bel vestito vaporoso fino al ginocchio. Si tratta di uno stile che vale la pena indossare, impreziosendolo con alcuni accessori come degli occhiali da sole ed un paio di tacchi alti: è pura espressione anni ’50, soprattutto se parliamo di cappotti ruggine e con colletti a punte.

  • Dai un tocco in più con dei ricami sulle maniche

Se non vuoi passare inosservata, ma puntare al trend del momento, scegli un cappotto oltre il ginocchio e che abbia dei ricami sulle maniche.

Noi questo stile lo adoriamo, tanto da aver impreziosito con delle patch alcuni capi vintage che avevamo nell’armadio. Et voilà, ecco come rendere attuale e perfetto un capospalla che magari non si metteva da tempo.

Bookmark and Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *